Vademecum Voto per chi vive all’estero: sconti e creativitá per far vincere la democrazia in Italia

In Italia este proximo fin de  semana  se vota en algunas ciudades para elegir representantes en algunas administraciones como los ayuntamientos. En algunos de ellos el voto de cada uno y cada una será fundamental para elegir entre la democracia o el poder de la corrupción, de las mafias y de la oligarquía. Así que este es un llamamiento a la ciudadanía ITALIANA en el extranjero llamadas a las urnas para que non vanifiquen un derecho  que puede cambiar el futuro iendo a votar en Milan, en Napoles y en muchas otras ciudades.

Sigue información detallada sobre los referendum del 12 y 13 de junio 2011, descuentos e ideas creativas para ir a votar.

Dentro de poco os avisaremos de un importante encuentro-debate que se tendrá en Madrid para profundizar sobre el debate referendario: agua como bien común, Berlusconi a los juicios como cualquier otro ciudadano, seguir siendo un país denuclearizado.

Adelante ejercer nuestro derecho y hacer visible la buena Italia que somos por el mundo, es importante y determinnate para que la democracia real se cumpla.

_______________________________________________________________________

 Elezioni amministrative (29-30 maggio 2011) e Referendum (12-13 giugno 2011)

Per la cittadinanza italiana che vive all’estero

Vademecum per esercitare il diritto di VOTO

 Nell’intento di visibilizzare e denunciare le “storiche” difficoltá delle procedure di voto per la cittadinanza italiana che vive all’estero e cominciare a chiederne lo snellimento e la trasparenza, vi informiamo delle procedure e delle diverse possibilitá di esercitare il diritto al voto.

Il tuo voto dall’estero è determinante

Sei ancora in tempo e DEVI esercitarlo

 Cittadini italiani e cittadine italiane residenti all’estero che vogliano votare nel Paese di residenza. Gli elettori che voteranno all’estero (iscritti all’Aire) riceveranno entro 18 giorni prima del voto la scheda elettorale con la busta già affrancata e compilata con l’indirizzo del Consolato di riferimento. Le schede dovranno essere spedite al Consolato entro 10 giorni prima delle elezioni (2 giugno). Gli elettori e le elettrici che non ricevono la scheda e la busta entro 14 giorni dalla data delle votazioni, possono farne richiesta al Consolato e spedirla sempre entro 10 giorni prima delle elezioni. (Legge n 459 del 2001).

Cittadini italiani e cittadine italiane temporaneamente all’estero per motivi di servizio o missioni internazionali (dipendenti forze armate, statali, regionali, province autonome, professori e ricercatori + conviventi).

Maggiori info su  http://www.fermiamoilnucleare.it/?page_id=1244

Per il resto della Cittadinanza. Si tratta di rientrare in Italia e votare nel proprio comune di residenza. Ci sono sconti offerti da alcune compagnie. Ma vi proponiamo di autorganizzarvi e mettere a disposizione in carsharing le vostre macchine o di affittare autobus in gruppo. Potete scrivere ed utilizzare le nostre mail per organizzarvi (amadridsimuoveunaltraitalia@gmail.com). Potete anche solo raggiungere la nave che partirá da Barcelona per Civitavecchia e che porterá molti e molte in Italia per il referendum e poi raggiungere la vostra sede di residenza con gli sconti offerti in territorio italiano. Maggiori info: www.losbarco.eu/lang/es/sbarco-per-il-referendum-sul-nucleare-2011 o scrivendo a sbarcoreferendum@gmail.com.

Sconti treni ed aerei.

  • del 60% con Trenitalia.

Gli sconti si applicano solo per i biglietti di andata (dal 3 al 12 giugno) e ritorno (dal 12 al 23 giugno) per una permanenza massima di 20 giorni, eccetto i treni Excelsior ed Excelsior E4.Bisogna esibire un documento di identità e la tessera elettorale al momento dell’acquisto del biglietto A/R, e durante il viaggio di ritorno il timbro elettorale sulla tessera o una dichiarazione scritta del presidente di seggio ne caso il comune di residenza sia provvisto di tessera elettorale su supporto informatico. Se siete sprovvisti della tessera elettorale, dovrete presentare un’autocertificazione sostitutiva in biglietteria.

Per i viaggi con i treni diretti internazionali, ad eccezione dei treni delle società Artesia (Francia-Italia) ed Elipsos (Spagna-Italia), di quelli da/per l’Est Europa (transito di Villa Opicina) e da/per la Germania, è prevista la riduzione del 60%, in 1^ e 2^ classe, sulla quota spettante a Trenitalia del prezzo di mercato relativo al viaggio da una delle stazioni estere ad una delle stazioni italiane o viceversa, servite dal treno internazionale.

I biglietti totalmente inutilizzati sono rimborsabili. Per le info dettagliate http://www.trenitalia.com oppure chiamate 89.20.21 (non sembra esistere un telefono da chiamare dall’estero).

  • del 40% con Alitalia.

Una nota del Ministero degli Interni annuncia che ci saranno rimorsi fino al 40% del costo del biglietto per chi sceglie di usare l’aerei per tornare al luogo di residenza per votare al referendum. Fino al 20 giugno gli elettori che voleranno con Alitalia per recarsi al voto, in occasione delle elezioni amministrative, del ballottaggio e dei referendum, avranno una riduzione del 40% (fino a un massimo di 40 €) sulla tariffa di andata e ritorno (escluse le tasse aeroportuali). Il decreto legge n. 37 pubblicato l’11 aprile scorso ha infatti esteso anche ai cittadini che si spostano in aereo la possibilità di usufruire di agevolazioni tariffarie in occasione del voto. La tariffa speciale è disponibile su tutti i voli nazionali Alitalia, ad eccezione dei voli in regime di continuità territoriale (per Crotone e per la Sardegna), i voli in code share e quelli acquistati a tariffe promozionali.

E’ possibile acquistare il biglietto a prezzo agevolato chiamando il Numero Unico Alitalia dall’estero o presso le agenzie di viaggio.

Per beneficiare di tale agevolazione è necessario presentare la propria tessera elettorale al check-in e all’imbarco. Qualora l’elettore sia sprovvisto di tale tessera, solo per il viaggio di andata (e comunque solo se residente in Italia) dovrà presentare al personale di scalo una dichiarazione sostitutiva; al ritorno, l’elettore dovrà esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dalla Sezione Elettorale recante la data di votazione.

  • Voli Blu-Express.

Voli di andata e ritorno a partire da 60 euro fino al 20 giugno. Chiamate il call center al numero 199 419 777 o su www.blu-express.com.

  • Voli Ryanair a 9.90 euro

In questi giorni c’è un offerta sul sito della Ryanair, voli di sola andata a partire da 9,90 euro per diverse destinazioni. Se siete un gruppo, Ryanair offre prezzi scontati. Maggiori info: www.ryanair.com/it.

Info e contatti:

  • Ass. A Madrid si muove un’altra Italia

amadridsimuoveunaltraitalia@gmail.com, http://amadridsimuoveunaltraitali.wordpress.com,

gruppo in fb: A Madrid si muove un’altra Italia

  • Ass. Anpi Spagna

anpispagna@gmail.com, http://anpispagna.blogspot.com, gruppo in fb: Anpi Spagna

  • Circolo Sinistra Ecologia e Libertá – Madrid

sel.madrid@yahoo.com, gruppo in fb: Sinistra Ecologia Libertá Madrid

  • Circolo Partito Democratico Spagna

info@partitodemocratico.es, www.partitodemocratico.es, gruppi in fb: Pd Madrid e Amici del PD in Spagna

Anuncios

0 Responses to “Vademecum Voto per chi vive all’estero: sconti e creativitá per far vincere la democrazia in Italia”



  1. Dejar un comentario

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s




Archivos

Estadísticas

  • 32,160 hits

A %d blogueros les gusta esto: